Advocacy/faq_it

Italian translation by: Giacomo Poderi

Come posso tenere un discorso sul Software Libero?

Conosci il tuo pubblico! Se terrai una presentazione sul Software Libero, parlane in una maniera che coinvolga veramente il pubblico. Crea su misura il tuo discorso in modo che si adatti alle persone, e in questo modo riuscirai ad ottenere risultati positivi. Se stai parlando a degli studenti del settore dei media, non entrare in dettagli tecnici sulla metodologia ingegneristica. Se stai parlando a studenti di informatica, non fare un'analisi statistica per mostrare buoni TCO (Total Cost of Operation). Rendi la presentazione divertente. Non assomigliare ad un insegnante, ma piuttosto ad uno studente: non restare dietro la cattedra, ma cammina e cerca di coinvolgere il pubblico facendo domande.

Quali aspetti importanti del Software Libero dovrei evidenziare?

Ci sono molte cose di cui puoi parlare per mostrare i vantaggi del Software Libero. Le quattro libertà (libero utilizzo, libere modifiche, libera condivisione, liberi miglioramenti) sono importanti, ma non sono le uniche cose che puoi inserire in un discorso. Se stai parlando a studenti di materie politiche, potresti voler evidenziare l'importanza del Software Libero per i paesi in via di sviluppo. Se stai parlando a studenti di informatica, potresti evidenziare i vantaggi delle licenze del Software Libero e della flessibilità che introducono sia nel modello di sviluppo comunitario sia in quello delle società. È importante sottolineare che Libero non si riferisce al prezzo, si riferisce alla Libertà.

Cosa dire riguardo a domande sulla legalità del Software Libero?

Puoi precisare che il Software Libero non ha praticamente attirato nessuna causa. Per il caso SCO la causa si sta sgretolando, in quanto al momento SCO non ha alcuna prova. Il Software Libero non è illegale. La GNU GPL è entrata in corte tre volte, due in Germania e una negli USA. La licenza è stata considerata valida in tutti i casi. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili su http://www.fsf.org/news/wallace-vs-fsf, http://workshop.netfilter.org/2004/#AEN609 e http://www.ifross.de/ifross_html/home1_2006.html#ARTIKEL15.

Cosa rispondere all domande sulla qualità del Software Libero?

La qualità del software dipende da molti fattori. Se un progetto è ben mantenuto dovrebbe avere un elevato standard di qualità. Questo è valido sia per il Software Libero sia per il software non libero. Il problema è che il software non libero preclude la possibilità di una revisione paritaria. Il software proprietario è una scatola nera. Devi fidarti della società che ha prodotto quella scatola. Non c'è alcun modo di verificare se la tua fiducia è fondata. Il Software Libero non è sempre della qualità più elevata, ma ognuno ha il diritto di esaminarlo e di migliorarlo, se lo desidera.

Cosa rispondere alle domande sul sabotaggio del Software Libero?

Puoi precisare che il Software Libero appoggia lo sviluppo aperto. Qualcuno potrebbe tentare di introdurre qualcosa di difettoso, ma il processo di revisione aperta farà sì che questo danno sia individuato e rimosso. È molto più probabile che forze ostili facciano entrare qualcosa in un sistema chiuso. Esempi di verifica da parte della comunità del Software Libero includono le backdoor scoperte in Firebird quando i sorgenti vennero rilasciati la prima volta; o il tentativo di inserire una backdoor nel kernel Linux, che non durò più di poche ore.

Cosa rispondere alle domanda sulla differenza tra Software Libero e Open Source?

La Open Source Initiative propose il termine 'Open Source' (sorgente aperto) come un termine 'commerciale' per il Software Libero. La loro scelta di terminologia ha indebolito l'unico modo di 'vendere' il Software Libero (libertà), e ha creato confusione attraverso una terminologia ambigua. Questo riguarda la scelta della terminologia più efficace per realizzare uno scopo. È importante scegliere una terminologia che non si arrenda facilmente ad appropriazioni indebite. Il problema con il termine Open Source è che si riferisce all'avere accesso al codice sorgente, ma accedere al codice sorgente è solamente un presupposto per due delle quattro libertà che definiscono il Software Libero. Il termine Software Libero evita di favorire questa incomprensione relativamente comune. Se qualcuno è interessato alla chiarezza del linguaggio, allora è importante parlare di Software Libero. Ricorda, stiamo parlando di libero come in libertà. Vogliamo assicurare che le persone siano libere di usare, modificare, condividere e migliorare il software.

Come dovrei caratterizzare società come Microsoft?

Sii sempre consapevole del fatto che possono esserci persone di Microsoft tra il pubblico che potrebbero alzarsi in qualsiasi momento per correggerti se non ti attieni alla verità! Dovresti cercare di parlare in generale delle società di software non libero (evita nomi) come un brutto esempio per come trattano i loro clienti, obbligando aggiornamenti o rimuovendo i dati in formati sconosciuti. Microsoft è la conseguenza naturale di un approccio sbagliato. Sono il peggior freno della libertà, ma questo solamente perché sono quelli che hanno avuto maggior successo. Altri stanno tentando tenacemente di limitare la libertà degli utenti nello stesso modo di Microsoft. Occorre sistemare l'approccio generale.

Cosa dovrei dire se le persone suggeriscono che il Software Libero è per idealisti ingenui?

Usiamo le quattro libertà del software per assicurare che gli utenti abbiano un certo standard di diritti. Lo sviluppo e utilizzo del software sono ancora un'attività recente, e la sua storia e il suo pensiero filosofico sono ancora relativamente deboli. Le persone che utilizzano il software non hanno molti diritti e vengono sfruttati. Il Software Libero riguarda la creazione di criteri per come le persone dovrebbero essere trattate. Se state parlando ad un pubblico aziendale, potete descrivere ciò come una politica d'approvvigionamento. Le politiche d'approvvigionamento solitamente spiegano dei requisiti minimi per l'acquisto e l'utilizzo: "I fornitori di software non devono impedire alle compagnie di vedere che cosa fa il software", "I fornitori di software non devono impedire alle compagnie di apportare miglioramenti, personalizzazioni, correzioni – o incaricare altri di fare queste cose per la compagnia”, "I fornitori di software non impediranno il rilascio di nessun miglioramento che la comunità di utenti software crea o commissiona."

Dove dovrei indirizzare le persone per saperne di più?

Il sito di Free Software Foundation Europe (www.fsfe.org), quello di Free Software Foundation (www.fsf.org). Forse potresti indirizzare le persone verso FSF Latin America, FSF India e Groklaw. Puoi trovare alcune informazioni sulle presentazioni tenute da Ciaran O'Riordan della FSFE all'indirizzo http://ciaran.compsoc.com/#roadshow


Category/Advocacy Category/FAQ

Advocacy/faq_it (last edited 2010-02-18 12:57:57 by anonymous)